Home Accedi   |   Registrazione
 
2. Indagine Ambientale

L'Indagine Ambientale è il documento di partenza per realizzare un percorso veramente efficace. Come in tutte le iniziative che prevedono un cambiamento, sia esso strutturale, gestionale o educativo, ciò che conta è prima di tutto avere un quadro chiaro della situazione di partenza. L’indagine ambientale, ovvero un quadro diagnostico della scuola, è tanto più valida quanto più riesce ad esprimere con valori precisi e inequivocabili il suo stato. L'obiettivo è quindi l'analisi della struttura dell'istituto e dello stile di vita della comunità al fine di capire quali siano le criticità ambientali da risolvere.

Dalla stesura di questo documento, ma anche in fase di elaborazione dei dati in esso contenuti, scaturiranno poi le idee che entreranno a far parte del cuore del Piano d’Azione.

E’ importanteche l’indagine ambientale sia un documento snello e facilmente consultabile da tutti. E’ fondamentale che esso raccolga il contributo di tutti, soprattutto degli studenti che in questa fase si renderanno conto in prima persona di quanto importante sia assumere dei comportamenti ecologicamente corretti.

Lo strumento dautilizzare per redigere correttamente l’Indagine Ambientale è la “Check List”o questionario diviso perargomenti: Acqua, Rifiuti, Energia, Mobilità, Verde scolastico, Acquisti, ecc…

(leggi tutto accedendo all’area riservata …)

I risultati dell'Indagine Ambientale devono essere pubblicati nell’apposita eco-bacheca, presentati e discussi nella seconda riunione dell’Eco-Comitato e contestualmente utilizzati per l'elaborazione del Piano d'Azione.  

Per avere un documento efficace su cui lavorare, è buona prassi unire nell’analisi diversimeto di d’indagine:

1. Registrazione ed elaborazione statistica dei dati inerenti i consumi dellascuola (individuare i contatori della corrente elettrica, dell’acqua e del gas, richiedere le bollette all’ente competente: Scuola, Comune, Provincia, ecc …);

2. Interviste ai diversi componenti della comunità scolastica per raccogliere la percezione del livello di sostenibilità della scuola. Questo metodo d’indagine è molto utile con i più piccoli che attraverso semplici dichiarazioni possono esprimere la propria percezione dell’ambiente scolastico.

3. Fotografie e filmati nei diversi ambienti scolastici per documentare lo stato delle cose è vivamente consigliato. Parla più una fotografia di una pagina scritta! Soprattutto quando questa deve essere utilizzata anche a scopo divulgativo.    

A tal proposito è importante dare massima diffusione al documento finale dell’Indagine Ambientale; sia esso stampato o in formato digitale l’obiettivo è condividerlo fin dall’inizio con il maggior numero di persone, per esempio rendendolo disponibile sul sito della scuola e sul proprio profilo-scuola sul sito www.eco-schools.it.